lunedì, luglio 31, 2006

Ogniqualvolta

"Ogniqualvolta mi accorgo che la ruga attorno alla mia bocca si fa più profonda; ogniqualvolta c'è un umido tedioso novembre nella mia anima; ogniqualvolta mi sorprendo fermo, senza volerlo, davanti alle agenzie di pompe funebri o dietro a tutti i funerali che incontro; e, specialmente, ogniqualvolta l'insofferenza mi possiede a tal punto che io devo fare appello ad un saldo principio morale per trattenermi dal discendere in strada e buttare giù metodicamente il cappello di testa ai passanti, giudico allora sia venuto il momento di prendere il mare il più presto possibile. Questo è il mio modo di sostituire la pistola e le pallottole."

Siamo alla prima pagina di Moby Dick. Strepitosa. c'è tutto quello che serve. un consiglio per combattere quest'afa inesauribile, un augurio per trascorrere vacanze emozionanti, un antidoto alla follia quaotidiana, una soluzione politica per chi si ammazza senza ritegno.

"Quasi tutti gli uomini, se appena ci pensassero, una volta o l'altra, ciascuno secondo la propria natura, proverebbero sentimenti pressoché simili ai mie nei confronti dell'oceano."

E allora pensiamoci. l'oceano è grande e c'è posto per tutti.

5 commenti:

InRosa ha detto...

massì :°)

michele ha detto...

buon viaggio allora

Franco ha detto...

Ciao! Ho letto il tuo "Viaggiatore" attirato da un paio di recensioni online, ma sono rimasto un po' deluso. Mi sembra proprio un po' banale. I disegni sono pero' interessanti. Appena posso ti posto una rece.

nuvoleonline ha detto...

uè!!!
ma ci torni sul blog!?
un saluto,
c.

Anonimo ha detto...

Best regards from NY! Network webcam over network phone service in san mateo county Celeb of pamela anderson Gate opener patriot Cheap moving companies in woodbridge va brian bentley realty