domenica, ottobre 14, 2007

Film a tarda notte


è tardi e sto per andare a letto. Indeciso su quale libro leggere. Forse Le braci di Sandor Marai. accumulo libri da leggere e li scelgo a seconda dell'umore. Un ultimo zapping . magari trovo uno di quei film iniziati senza nome che mi turbano anche perché mutilati, incompleti. Con il satellite però è difficile trovare film senza titolo. Cult tv. una delle mie preferite. sta iniziando La pianista di Michael Haneke. C'è Isabelle Huppert. algida, incredibilmente algida. In superficie. dentro si fa male. Dentro è inarrestabile. poi anche fuori diventa inarrestabile. Un film asciutto crudo e crudele. Mi ha turbato. Non sono riuscito ada andare a letto. ho preseguito con un documentario sui Kurt Weill. sfogliavo libri. guardavo disegni. Niente da fare. La storia era sempre lì.
penso che leggerò il romanzo omonimo di Elfriede Jelinek da cui è tratto.
E chi se ne frega se l'ho scoperto solo ora.

La pianista, di Michael Haneke, con Isabelle Huppert, Annie Girardot, 2001

3 commenti:

Ebe ha detto...

HAI MAI PENSATO DI REALIZZARE UN CARTONE ANIMATO CON I TUOI FUMETTI? :)

ottogabos ha detto...

ci avrò anche pensato, ma oltre pensarci non sono andato. non saprei da che parte iniziare e soprattutto cosa trasformare in cartoni animati.
forse i camminatori? o piuttosto apartments. magari apartments lo vedrei come Super Gulp, un ibrido tra cartone animato e fumetto. forse sarebbe bello pensare qualcosa di ex novo. ma chissà...
se c'è qualche studio di animazione sitonizzatto e pensa si possa fare qualcosa di buono con i mei fumetti prenda pure l'iniziativa...

Ebe ha detto...

concordo anch'io con Apartments...