mercoledì, febbraio 07, 2007

ecco Esperanto!

Questa che vedete è anche uno dei motivi di questa mia ingiustificata ed ennesima latitanza prolungata. è una pagona del mio nuvo libro. si intitola Esperanto e lo sto realizzando per KSTR una nuova etichetta di Casterman. è un libro lunghissimo che mi sta impegnando davvero tanto. uscirà in autunno in Francia e spero quanto prima anche in Italia. Il formato sarà il solito, quello che mi piace più di tutti: il comic book. Esperanto lo sta colorando Laura Congiu, che è giovanissima, già brava e da come suggerisce il nome sarda anche lei. Guarda caso di Cagliari come me. Ho tanto da dire su questo libro, su Cagliari, sul Viaggiatore che continua a viaggiare anche se molto lentamente e a intermittenza. cercherò di essere più presente. Sono giornate intense e sto scoprendo la mattina quando fuori c'è ancora buio. Disegno e mi sento partecipe di quel popolo che produce e che fa andare avanti il mondo. anche questa è una sensazione di appartenenza.
p.s. grazie a tutti quelli che mi hanno consigliato immagini e fonti dove andare recuperare il ghetto di Varsavia.

7 commenti:

francesca ha detto...

ben tornatoooooooo :)

ottogabos ha detto...

c'era il computer che per mesi dava i numeri e mi faceva infuriare (ho un rapporto animista con le cose). poi a un certo punto non riuscivo nemmeno a editare i testi sul blog. le immagini mi erano già state interdette da qualche tempo e così non ho fatto gli auguri di Natale, non ho parlato del mio esordio teatrale come scenografo, non ho detto più niente di vari incontri a cui ho partecipato, non ho parlato del trasloco epocale fatto a cagliari e poi alla fine si è verificato l'effetto terrore dell'accumulo e così all'assenza si sommava l'assenza fino a sparire.
la'mico claudio mi ha scritto qualcosa del tipo ma dove sei finito, il tuo blog è alla deriva.
alla deriva. è vero. chissà se adesso sono approdato a terra.

nuvoleonline ha detto...

Guardando la tavola si direbbe che sei approdato benissimo!

Bella, bella, bella.
E' un piacere rivederti in forma!

A presto,
baci,
c.

Ebe ha detto...

Finalmente!!..ben tornato...le immagini sono come sempre entusiasmanti e fan venir subito voglia di vedere la tua nuova creatura....Che traslocco epocale hai fatto a Cagliari?? baci

ottogabos ha detto...

il trasloco epocale è stato quello della casa di via tiziano. dopo 40 anni quella casa non c'è più. ho fatto delle foto quando ormai erano rimaste solo le tracce. di quello foto squallide ma tremendamente intense. è una sensazione strana sradicare ciò che ti legava auna città. un luogo che non è solo luogo fisico, ma anche della memoria. adesso a cagliari mi rimangono gli affetti (per fortuna)e la nostalgia dll'odore del mare.

remo ha detto...

che bello tornare a leggerti, e vedere questa tavola magnifica.
a presto e buon lavoro
r--

smoky man ha detto...

ciao uomo. welcome back!
Bel librone ci stai cucinando. Bravo!

smoky smack!